Quarto è un Comune di 35 mila abitanti posto a Nord-Ovest di Napoli, città da cui dista circa 20 Km.
Insieme ai comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida nonchè ai quartieri occidentali di Napoli, il territorio quartese è parte integrante dei Campi Flegrei per geografia e storia.
Il territorio comunale corrisponde per buona parte all'omonimo piano-depressione a forma ellittica conternata da una cinta collinare.
La formazione del Piano di Quarto rientra nell'attività vulcanica dei Campi Flegrei, per quanti gli studiosi non sempre concordano sulla sua classificazione geologica e sulla sua datazione. Per lostudioso Giuseppe De Lorenzo (1904), il quale suddivise la storia geologica flegrea in tre periodi, il Piano di Quarto è un cratere originatosi nel terzo periodo (formazione più antica: 11 mila anni fa), caratterizzato da eruzioni ed esplosioni subaeree di materiale frammentario.
Ipotesi completamente diversa quella avanzata da Alfredo Rittmann (1950); per questo studioso, ad una attività altamente esplosiva, verificatasi nel finire del ciclo (36 mila - 11 mila anni fa), seguirono degli sprofondamenti locali (es. Pianura, Piano di Quarto).
La colonia greca degli euboici, dopo l'insediamento di Pitacusa (l'odierna isola di Ischia) e la fondazione della città stato di Cuma, si presume si sia inoltrata verso la ubertosa conca di Quarto, alla ricerca di una autonomia agricola.
È indispensabile parlare un attimo, della montagna spaccata, massimo esempio di ingegneria stradale del tempo dei Romani. Il taglio della montagna spaccata presenta una lunghezza di 290 metri e per la sua realizzazione furono rimossi non meno di 220 mila metri cubi di terreno.



 La Fescina

 M
ausoleo in opera reticolata.
    Come dimostra l'esame della suppellettile ritrovata,
    l'uso dell'ipogeo può porsi tra l'età  augustea e la fine
    del primo secolo.

    Dall'esterno è sempre possibile visitare il mausoleo;
    per l'interno è possibile nei giorni dal 20 al 23 dicembre
    e dal 27 al 30 dicembre.

    ORARIO: dalle ore 09,00 alle 13,00
                     e dalle ore 16,00 alle 18,00.


La Fescina